Come posso prevenire lo Spam?

How-To

Da alcuni anni la parola Spam (spiced pork and ham), non richiama solo un impasto di carne di maiale in scatola, che sarebbe l'originale significato della parola, ma è divenuta sinonimo di posta spazzatura. Perché Spam ha assunto il significato di posta spazzatura? semplicemente da ritornelli e pubblicità esasperanti effettuate negli USA. Basti pensare che in una di queste scenette si vede un signore che chiede alla cameriera cosa c'è da mangiare e la cameriera risponde con un ritornello che tradotto in Italiano suona così:
- Bene, c'è uovo e pancetta affumicata; uovo, salsiccia e pancetta affumicata; uovo e Spam; uovo, pancetta affumicata e Spam; Spam, pancetta affumicata, uovo e Spam; Spam, uovo, Spam, Spam, pancetta affumicata e Spam; Spam, pomodoro, Spam, pancetta affumicata, Spam, Spam e Spam;

Vi risparmiamo il resto della scena, ma comunque certamente avrete capito che è una serie interminabile di Spam, proprio come i messaggi e-mail spazzatura che riceviamo. Ne vengono inviati a milioni ogni giorno e se non si corre ai ripari è meglio non aprire più la nostra casella di posta elettronica.

Significato di Spamming

Lo "spamming" è l'invio indiscriminato, senza il consenso del destinatario, di messaggi di posta elettronica e/o newsletter. In pratica numerosi messaggi di posta indesiderata intasano le caselle rendendo difficile individuare i messaggi "legittimi o desiderati". Secondo una recente statistica, circa il 60 % delle e-mail inviate ogni giorno,  sono messaggi spam. Secondo la legge italiana e in particolare per il D.Lgs 185/1999, lo SPAM è un'azione illegale. Comunque lo SPAM è difficile da arginare anche per chi possiede filtri anti-spam, poiché gli spammer escogitano espedienti sempre nuovi per ingannare i filtri anti-spam (ad esempio cambiano sempre il mittente, l'oggetto e il testo). Dunque, anche un buon filtro anti-spam correttamente configurato, può non essere sufficiente a proteggere la nostra casella di posta e pertanto occorre anche prevenire lo spamming.

Prevenire lo Spam

Si noti che adoperiamo la parola prevenire, poiché, altrimenti è molto difficile e costoso eliminare la posta indesiderata e serve un programma Anti-Spam ben configurato, in modo da filtrare correttamente la posta.

Gli spammer, ovvero coloro che inviano la posta spazzatura, la prima cosa che devono fare è procurarsi il vostro indirizzo e-mail; per fare questo lanciano un programma che ricerca su miliardi di siti Web gli indirizzi di posta elettronica. E' quindi è ovvio che chi pubblica senza alcun accorgimento, il proprio indirizzo di posta elettronica su un sito Web, è destinato a ricevere valanghe di posta (magari con Virus), che sarà poi costretto a selezionare e cancellare. Per contro, se non pubblicate il vostro indirizzo, è inutile averlo, nessuno potrà contattarvi.

Piccoli accorgimenti per evitare lo Spam

Cosa dunque proponiamo? semplicemente una sorta di traduttore che renderà illeggibile ai programmi di ricerca indirizzi, la vostra casella di posta elettronica. Il meccanismo è assai semplice, basta scegliere o il procedimento manuale, presente in questa pagina o il procedimento automatico.

Crypto.com è un sito che ama essere chiaro e cristallino e quindi propone anche questo metodo semplice:

  1. Inserire la propria email nel campo di testo "Please enter your regular e-mail address"
  2. Fare click sul bottone Encode
  3. Copiare il testo riportato a destra ed incollarlo all'interno della propria pagina web

Il browser riconoscerà i caratteri e visualizzerà l'email correttamente ma il testo inserito nella pagina risulterà criptato evitando così i programmi automatizzati che rubano le nostre email per lo spam.

posted 08/04/2011 | This article has been read 4972 times

back to the list